Ricette tradizionali

Le persone in tutto il mondo bevono meno...tranne gli americani

Le persone in tutto il mondo bevono meno...tranne gli americani

Per la prima volta in 15 anni, i livelli di consumo di alcol nel mondo sono diminuiti, tranne che in Nord America

Nessuno sa come festeggiare come gli Yanks.

Per la prima volta dal 2001, le persone in tutto il mondo bevono meno alcol. ha acquistato 30,6 miliardi di litri di alcol, rispetto ai 29,8 miliardi di litri del 2014, secondo le statistiche rilasciato da Euromonitor International. I ricercatori di Euromonitor attribuiscono questo al boom del movimento della birra artigianale negli ultimi anni.

L'Ucraina ha registrato il maggior calo del consumo di alcol, con una diminuzione del 17% tra il 2014 e il 2015. Anche la Cina, che storicamente è stata il maggior consumatore mondiale di alcol, ha registrato una diminuzione del 3,5%.

In tutto il mondo, le persone bevono di meno ma cercano liquori di fascia alta e di qualità superiore. Il whisky sta vivendo il più grande boom di vendite; le vendite di Kentucky bourbon sono aumentate del 44% negli ultimi anni. Sono aumentate anche le vendite di tequila, mezcal e vino. Al contrario, le vendite di vodka sono scese a 3,2 miliardi di litri nel 2015 da circa 3,3 miliardi di litri nel 2014, sebbene sia ancora lo spirito più consumato al mondo.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Photography

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza. . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata messa da parte, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino nel parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per tornare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Fotografia

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza. . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata abbandonata, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino al parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per andare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Fotografia

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza. . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata abbandonata, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino al parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per andare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Photography

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza. . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata messa da parte, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino nel parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per tornare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Fotografia

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza: piena rivelazione, ho mangiato un piatto di falafel e tahini mentre scrivevo questo . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata messa da parte, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino nel parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per andare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Fotografia

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza. . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata abbandonata, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino al parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per andare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Fotografia

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra una teleconferenza e l'altra: ho mangiato un piatto di falafel e tahini mentre scrivevo questo . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata messa da parte, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino nel parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per andare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Photography

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza. . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata abbandonata, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino al parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per andare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Photography

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Invece di fare lunghi pranzi per ricaricarsi per il resto della giornata di lavoro, la maggior parte delle persone trascorrono la pausa pranzo divorando velocemente una fetta di pizza o mangiando un triste panino tra le chiamate in conferenza. . La pausa media in America è inferiore a 30 minuti, con le donne che fanno pause significativamente più brevi e mangiano alla scrivania più spesso.

È vero che il nostro rispetto per una corretta pausa pranzo è diminuito, ma in tutto il mondo alcuni paesi scelgono ancora di fare pause per lunghi periodi a mezzogiorno. Fare una pausa pranzo non significa solo avere il tempo per mangiare e godersi il cibo, ma anche dedicare del tempo a socializzare con i colleghi, fare una passeggiata o fare un pisolino veloce. Si tratta di dare al tuo cervello una pausa per un po'. Trascurare questo bisogno fondamentale si traduce in tristi pranzi sulla scrivania ovunque.

Il spagnolo la siesta è una tradizione di lunga data in cui, tra le 14:00 e le 17:00 circa, i lavoratori fanno una pausa di due ore per fare un pisolino. Il motivo della pausa è che, in questo momento della giornata, le temperature sono al massimo, rendendo difficile il lavoro, quindi perché non fare una pausa e tornare a casa per un pisolino? Naturalmente, questo tempo viene anche speso mangiando un pasto abbondante - che, senza dubbio, contribuisce alla letargia - e trascorrendo del tempo con la famiglia, ma il sonno è la parte importante. E anche se ultimamente si è parlato di porre fine alla siesta spagnola, è una tradizione comune a molte altre culture. Alcuni sudamericano paesi hanno anche adottato la siesta, e alcune aziende in Cina stanno riservando mezz'ora di pausa dopo i pasti in modo che i loro dipendenti possano fare un pisolino alla scrivania.

In amante del cibo Francia, la pausa pranzo può durare circa due ore. I francesi sono noti per prendersi del tempo con il loro cibo e credono che sia importante prendersi una pausa per godersi uno dei piaceri più importanti della vita (siamo d'accordo). Il pranzo, che spesso consiste in un pasto di tre portate, viene solitamente gustato anche con un bicchiere di vino. Per un po' questa tradizione è stata messa da parte, ma la maggior parte dei lavoratori francesi ha ancora circa un'ora di pausa a mezzogiorno, anche se alcuni ora scelgono di trascorrerla mangiando un panino nel parco.

lavoratori in Grecia sono anche noti per impiegare molto tempo a godersi il pranzo. Il pasto di mezzogiorno è conosciuto come il pasto più importante della giornata, quindi i greci si prendono davvero il loro tempo. A partire dalle 14:00, le persone spesso lasciano il posto di lavoro per tornare a casa e godersi un pranzo abbondante completo di bicchieri di ouzo prima di fare un pisolino di un'ora e poi tornare al lavoro intorno alle 5.

Nel Svezia, sta emergendo una nuova tradizione della pausa pranzo. Il “Lunch Beat Manifesto” è un elenco di linee guida scritte da un'organizzazione che sta spingendo per un nuovo modo di rompere il mezzogiorno. Le regole sono semplici: devi ballare, non puoi parlare di lavoro e ti viene offerto un pasto da asporto gratis. Questi “Lunch Beats” includono un DJ che fa girare i ritmi per un'ora che, a loro avviso, “rendano possibile incarnare appieno le parole d'ordine di giocosità, partecipazione & community.” Iscriviti.


Le pause pranzo più lunghe del mondo

Ingalls Fotografia

Qui in America la pausa pranzo è un concetto quasi dimenticato. Instead of taking long lunches to recharge for the rest of the day’s work, most people spend their lunch break quickly wolfing down a slice of pizza or eating a sad sandwich between conference calls—full disclosure, I ate a falafel and tahini platter while writing this. The average break in America is less than 30 minutes, with women taking significantly shorter breaks and eating at their desk more often.

It’s true that our respect for a proper lunch break has taken a dive, but around the world, some countries still choose to break for long periods of time midday. Taking a lunch break is not just about having the time to eat and enjoy your food, but also setting aside the time to socialize with coworkers, go for a walk, or take a quick nap. It’s about giving your brain a break for a while. Neglecting this basic need results in sad desk lunches everywhere.

Il Spanish siesta is a long-standing tradition where, between the hours of around 2 and 5 p.m., workers take a two-hour break to nap. The reasoning behind the break is that, during this time of day, temperatures are at their highest, making it difficult to work, so why not take a break and go home for a snooze? Of course, this time is also spent eating a large meal—which, without a doubt, contributes to the lethargy—and spending time with family, but the sleeping is the important part. And while there has been some talk of late to end the Spanish siesta, it’s a tradition that has been common among many other cultures. Alcuni South American countries have also adopted the siesta, and some companies in Cina are setting aside half-hour breaks after mealtime so their workers can take a quick nap at their desk.

In food-loving Francia, the lunch break can last around two hours. The French are known to take time with their food, and they believe it’s important to take a break in order to enjoy one of life’s most important pleasures (we agree). Lunch, which often consists of a three course meal, is usually enjoyed with a glass of wine as well. For a while this tradition has been falling to the wayside, but most French workers are still given around an hour break midday, even if some are now choosing to spend it eating a sandwich in the park.

Workers in Grecia have also been known to take a long time enjoying their lunch. The midday meal is known as the most important meal of the day, so Grecians really take their time with it. Starting around 2 p.m., people will often leave their workplace to go home and enjoy a big lunch complete with glasses of ouzo before taking an hour-long nap and then returning to work around 5.

Nel Svezia, a new lunch break tradition is emerging. The “Lunch Beat Manifesto” is a list of guidelines written by an organization that is pushing for a new way of breaking mid-day. The rules are simple: you must dance, you cannot talk about work, and you are to be offered a free take-away meal. These “Lunch Beats” include a DJ spinning beats for an hour which, they believe “make it possible to fully embody the buzzwords of playfulness, participation & community.” Sign us up.