Torta Ada

si fa prima foglia così: i 6 tuorli vengono sbattuti con 150 gr di zucchero a velo. montare gli albumi con il resto dello zucchero, aggiungere il cocco e mescolare leggermente con un cucchiaio di legno, quindi aggiungere la farina, la panna in polvere e il lievito con un filo di succo di limone. quindi versare sopra i tuorli e mescolare delicatamente e lentamente, mettere la composizione in una teglia foderata e mettere in forno preriscaldato a 200 gr per circa 30 min. nel frattempo controllate la torta, la camma si stacca dai bordi e se la premete con il dito la sentite elastica, ma non morbida, vuol dire che è pronta. togliete su un tovagliolo e lasciate raffreddare. fare uno sciroppo da una tazza di acqua e 2 lg di zucchero più l'essenza e sciroppare bene questo fff, perché il cocco sarà piuttosto duro...

crema al caffè si fa così: si sbatte il burro con lo zucchero e si aggiunge la sostanza sciolta. fa freddo. fare la crema a fuoco basso con il latte e quando sarà pronta, farla raffreddare. mescolare con crema di burro. quindi stendere sul bancone e lasciare in frigo fino a cottura dell'altra crema.

panna montata: fare la crema al caramello (si abbina anche alla vaniglia, o alla frutta) con il latte a fuoco basso, far raffreddare. montare bene la panna fff, finché non diventa rigida. quando la crema al caramello si sarà raffreddata, unirla alla panna montata e mescolare bene per amalgamare bene. spalmare sull'altra crema e lasciare raffreddare nuovamente la torta.

Smalto: Sciogliere il cioccolato con la margarina a fuoco basso, aggiungere il latte e mescolare, portando a bollore per 1 min. quando sarà abbastanza freddo spalmarlo sulla torta. poi lasciate raffreddare la torta fino al momento di servirla. (consigliato circa 2 ore)

1oo ml di panna montata viene sbattuta e impastata per ricoprire la torta sul pangrattato, in modo che non sia nella pelle nuda...hahaha...perché è ancora fredda....e inoltre potete decorare la torta sopra al momento di servire guarnire con panna montata, a piacimento di tutti. Ho anche messo un po' di caramello sopra.

Buon appetito!


Impasto divertente con osanza

Impasto divertente con osanza, ripieno di marmellata. Come fare scherzi con osanza o "grosso lardo"? Ricetta per carte, smerchifle o pasta sfoglia divertente con marmellata. Sì, ammetto di non essere mai stato divertente. Quando ero piccola mia nonna li faceva, ma ancora non ho avuto il tempo di farli. Sembra strano & # 8222 afferrato & # 8221 ma lo è davvero. Dato che viviamo nel centro della città e non abbiamo persone in campagna, non tagliamo nemmeno i maiali. Produciamo ancora le salsicce ma con carne acquistata. Questo è stato il motivo per cui non sono caduto nelle mani dell'osanza giusta per il divertimento.

E siccome mi lamentavo a sinistra e a destra che in questa città non riesco a trovare un posto dove andare, dando la corda in campagna di cui sarei grato almeno 1 kg, mio ​​padre è stato molto perspicace e ha colto me # 8222 il pezzo della signora del mercato dove da anni compriamo formaggio e formaggio. Produzione propria. Erano 750 g Osanza è anche chiamato "lardo grande", "lardo reale" o "Kaiserschmer" (kaizerșmer). Da non confondere con il dolce austriaco "Kaiserschmarrn" & # 8211 Vedere qui.

La parola & # 8222háj & # 8221 in ungherese significa addirittura osanza, da cui il nome haiose, essendo una specialità ungherese, un classico dolce invernale. Come ripieno si usa una marmellata acida: prugne, albicocche, o come ho fatto io le albicocche con le noci, oppure solo il ripieno di noci o semi di papavero preparato come in beigli (ricetta qui). In Banato è anche chiamato "şmerchifle & # 8211 smerkifli" (dallo svevo). Alcune persone li conoscono come "libri" per via della forma che ricorda un libro aperto.

Se NON si ha l'osanza questa NON può essere sostituita con lo strutto!! In questo caso vi consiglio di utilizzare del burro unto e di realizzare la ricetta della pasta sfoglia francese di seguito, che fa anche sfoglie di creme o briciole alla vaniglia, cornetti, crostate, cioè Ricetta francese per pasta sfoglia con burro.


Facile delicatezza - Torta allo yogurt e topping di fichi

Ricorda il sapore delle vacanze estive e del sole del mare e assaggia una soffice torta di Corfù. Vi sentirete in essa tutti gli aromi greci dalle sponde assolate del Mediterraneo: fichi e ouzo. Volendo si possono utilizzare anche i fichi freschi al posto di quelli secchi.

Preriscaldare il forno a 170°C/stadio gas 3. Tritare il pane tostato e le noci con un robot da cucina o un tritatutto. Mescolare con 2 cucchiai di olio d'oliva e 2 cucchiai di zucchero e impastare leggermente a mano fino a quando il pane è umido e il composto diventa appiccicoso. Stenderlo a mano in una teglia rotonda con pareti smontabili (diametro 25 cm) unta con olio.

Cuocere il piano di lavoro per 10 minuti fino a quando non diventa marrone. Sfornare e lasciar raffreddare a temperatura ambiente per 30 minuti.

Crema: Nel frattempo potete iniziare a preparare la crema allo yogurt. Mescolare la crema di formaggio e 200 grammi di zucchero con il mixer fino a ottenere una schiuma. Aggiungere lo yogurt, gli albumi e 1 cucchiaino di cannella e mescolare ancora fino a quando non saranno incorporati e formare un composto spumoso. Versare la crema nel piano di lavoro raffreddato.

Quello che farai sembrerà un po' complicato, ma devi solo assicurarti di avere un vassoio grande e profondo, che possa contenere il vassoio rotondo, e seguire i passaggi.

Mettere la teglia rotonda nella teglia profonda, quindi versare acqua calda in modo che circondi la teglia 1 cm sotto il bordo. Cuocere lo spezzatino per 45 minuti, fino a quando la crema si indurisce sui bordi. Spegnete il fuoco nel forno e lasciate la torta nella teglia con acqua per un'ora, con la porta del forno aperta. Sfornare la torta e lasciarla raffreddare per un'altra ora a temperatura ambiente.

guarnizione: Nel frattempo preparate la copertura con i fichi. Mettere i fichi sbucciati in una ciotola di acqua tiepida e lasciarli in ammollo per un'ora. Scolateli e strizzateli bene, ma non buttate via l'acqua. Filtrare l'acqua e metterla in una pentola sul fuoco con l'Ouzo. Far bollire la miscela a fuoco alto fino a quando non bolle.

Aggiungere la stecca di cannella, la scorza d'arancia e i fichi. Abbassare la fiamma e far bollire tutti gli ingredienti insieme per 10-15 minuti, fino a quando i fichi si ammorbidiscono e il composto di acqua e alcool assume la consistenza di uno sciroppo.

Togliete i fichi e aggiungete 100 g di zucchero allo sciroppo e fate sobbollire per 20 minuti finché lo sciroppo si sarà ridotto della metà. Rimuovere la stecca di cannella.

Quando la torta si sarà raffreddata, staccate le pareti rimovibili della teglia e tagliate delle fette generose della soffice torta. Servire con la guarnizione di fichi.

Attivando e utilizzando la Piattaforma di commento accetti che i tuoi dati personali vengano elaborati da PRO TV S.R.L. e Società di Facebook secondo l'Informativa sulla privacy di PRO TV, rispettivamente l'Informativa sull'utilizzo dei dati di Facebook.

La pressione del pulsante sottostante rappresenta l'accettazione dei TERMINI E CONDIZIONI della PIATTAFORMA DI COMMENTI.


Adina Alberts pubblica la prescrizione con il classico regime di trattamento per il COVID-19, ma sottolinea che i farmaci vanno assunti solo su prescrizione del medico

La stragrande maggioranza dei medici di famiglia è d'accordo con questo schema di trattamento:

1. Azitromicina cp di 500 mg, 1cp/giorno, 5-7 giorni.

2. Paracetamolo 500 mg cp, 1cp a 8 ore, in caso di febbre o dolore, 14 giorni.

3. Aspenter, 75 mg cp, 1 cp al giorno, 14 giorni.

4. Medrol cp 4 mg, 1 cp/die per 2 giorni, poi 2 cp/die per altri 2 giorni, poi 3 cp/die fino a 10 giorni, alle 10 del mattino.

5. Protezione gastrica. Ci sono molte opzioni. Ad esempio: Omeran cp 20 mg, 1 cp a 12 ore, 14 giorni.

6. Probiotici. Ci sono molte opzioni. Ad esempio: Linex forte cp 60 mg, 1-2 cp al giorno, 14 giorni.

7. Antitosse. Ci sono molte opzioni. Ad esempio: BronhoKlir, 5 ml 3 volte al giorno, finché la tosse persiste.

8. Septosol blu di metilene per l'igiene orofaringea, 1-3 cv/giorno, 14 giorni

9. Vitamina C 2 g/giorno, 14 giorni

10. Vitamina D 1000 UI/giorno, 14 giorni.

11. Zinco cp 25 mg, 2 cp/giorno, 14 giorni.

La DIETA IPOSODATA è indicata per la durata della somministrazione di preparati cortisonici. (Medrol, desametasone)

In questi tempi sono ben accetti preparati come integratori alimentari come Quercitina, Echinacea, Olivello Spinoso, Estratto di Ribes Nero, Propoli, Coenzima Q10, ecc. È bene averli in casa e somministrarli preventivamente. Al tempo.

Si prega di consultare i medici di famiglia che vedono questo post per indicare modifiche e/o integrazioni al programma di trattamento di cui sopra, se necessario. Grazie in anticipo!'', ha scritto Adina Alberts sulla sua pagina Facebook.

Hai immagini o informazioni che potrebbero diventare notizie? Inviaci un messaggio allo 0744.882.200 su Whatsapp o Signal


TORTA ARABELLA

- montare gli albumi, aggiungere lo zucchero e mescolare
- unire i 4 tuorli e incorporare con un cucchiaio di legno
- aggiungere la farina + il lievito e continuare con un cucchiaio
- foderare la teglia con carta da forno
- cuocere a fuoco basso (circa 175 gr. C) fino a quando la superficie non diventa dorata
- prova lo stuzzicadenti
- Lasciare raffreddare

2 tuorli
250 g burro/margarina (io metto la margarina, la prossima volta provo il burro)
140 g di polvere vecchia
1 busta di ness
1 bustina di zucchero vanigliato (non l'ho più rimesso & #33 & #33 & #33)
una manciata di noci tritate

- strofinare i tuorli con la margarina morbida e aggiungere lo zucchero a velo, lo zucchero vanigliato e il ness
- Lasciare raffreddare

* quando la superficie sarà fredda, cospargere le noci su tutta la superficie
* spalmare uniformemente la crema e lasciarla raffreddare per circa un'ora
* tagliare con un coltello bagnato e decorare con noci tritate

NOTA PERSONALE: La verità è che il sapore della margarina si è fatto sentire. con il burro penso che sia meglio & # 33 Ma per il resto, è mortale. il gusto della ness è folle. E onestamente, se lo lasci fuori per un po' (come ho fatto io, perché avevo ospiti ed è rimasto sul tavolo), e si ammorbidisce, non sembra margarina.


TORTA

In questa categoria vi aspetto con le più deliziose torte fatte in casa cucinate da me per i vostri cari.

Ricette di torte semplici e veloci, con ingredienti a portata di mano per tutti o torte per i pasti delle feste, troverete qui delle idee con cui riuscirete a stupire i vostri ospiti.

Per le giornate calde o quando non si vuole passare troppo tempo in cucina, consiglio le torte senza cottura.

Sarei felice se li provassi e mi dicessi come sono venuti!


Ho mescolato il burro con lo zucchero (ho usato lo zucchero di canna). Ho aggiunto la scorza di limone, poi le uova deposte una ad una e mescolando bene dopo ognuna, la farina mescolata con il lievito e un pizzico di sale, poi il latte. Ho messo la composizione risultante in un vassoio con pareti alte con un cucchiaio. Ho messo sopra le scorze d'arancia candite, poi con un cucchiaio la crema pasticcera che ho fatto in casa, che ho aromatizzato con il limone (diventando crema al limone). L'ho livellato bene e messo in forno a 180°C per 45 minuti.

Quando era pronto l'ho tirato fuori e l'ho lasciato nel vassoio per altri 15 minuti e poi l'ho tirato fuori sul piatto. Ho tagliato a metà la parte superiore e l'ho ricoperta di crema alla nutella.

Ho sbattuto le uova con lo zucchero, ho aggiunto la farina, poi il latte e ho messo il tegame sul fuoco, mescolando continuamente finché non diventa una crema densa. Ho aggiunto la nutella. Ho rimesso il coperchio. Ho ricoperto con panna montata. Mi sono decorato con amore e apprezzamento.


TORTA SERBA

- si impastano gli albumi con lo zucchero, poi si aggiungono uno ad uno i tuorli, la farina + cacao + lievito e le noci.
- Incorporare con un cucchiaio di legno
- Versare in una teglia foderata con carta da forno e lasciar cuocere a fuoco lento
- prova lo stuzzicadenti
- lasciare raffreddare bene

6 tuorli
6 cucchiai di zucchero
2 bustine di zucchero vanigliato (io ho messo Bourbon!)

- mescolare a vapore fino a quando non si addensa
- lasciar raffreddare e aggiungere un pacchetto di margarina (Telaio o Unione)
- si distribuisce uniformemente sul piano di lavoro freddo
- Sopra lo strato di crema stendere uno strato di noci fritte e tritate finemente
- mettere in frigo per 5-10 minuti, e nel frattempo preparare la glassa

- 4 albumi vengono cotti a vapore con 10-12 cucchiai di zucchero, fino a diventare come una crema densa
- a parte, sciogliere 3-4 cucchiai di zucchero (la ricetta dice 2, io metto 4 & # 33 & # 33 & # 33)
- quando lo zucchero si sarà sciolto, versatelo sottilmente sulla schiuma, sempre mescolando
- se si indurisce, si scioglie di nuovo (nel mio caso non era il caso, quello che si era indurito è rimasto sulla padella)
- tutta questa schiuma viene spalmata sulla crema e lasciata raffreddare un po' (1-2 ore) prima di tagliarla

* è un sogno, una follia, è folle & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33 & # 33
* Ti garantisco che non te ne pentirai se lo fai
* abbiamo mangiato un bordo con schiuma calda, perché non avevamo pazienza
* e se il mio pretenzioso marito ha detto che era MOLTO BUONO, beh sai che è & # 33
* Lo ripeterò presto, perché ho fatto un piccolo errore, ma non è stato notato (solo tu sai com'è, quando ce l'hai nel cervello, devi liberartene & # 33 & # 33 & # 33 :))


Aspetti importanti riguardanti la Torta Dobos o la Torta Dobos rettangolare

Lenzuola rettangolari per Dobos

Importante: visto che si tratta di sfoglie sottili e aerate, è bene prepararle a fette di 2 pezzi ciascuna. Cioè, preparare la composizione per 2 sfoglie, cuocerle e riprendere il processo. In questo modo l'impasto non partirà, non perderà l'aria accumulata negli albumi montati.

Le mie teglie sono 33 x 42 cm (la stasi per i forni moderni) e per preparare 2 di questi fogli abbiamo bisogno di:

  • 5 uova medie da 60 g ciascuna (cioè 300 g)
  • 85 g di polvere vecchia
  • 85 g di farina
  • 25 g di burro fuso freddo (min. 80% di grassi)
  • un pizzico di sale
  • una punta di coltello zucchero vanigliato o ½ cucchiaino di estratto di vaniglia.

Abbiamo a disposizione la carta da forno quindi non c'è bisogno di cuocere le sfoglie sul retro delle teglie. Potete cuocerli molto bene nella teglia e sollevarli con la carta da forno. Sarebbe bene avere 2 teglie identiche con cui lavorare contemporaneamente (compresa la cottura di 2 fogli alla volta).

Crema al burro al cioccolato per la torta Dobos

La quantità di crema necessaria per lubrificare un foglio è 350 g di panna su 1 strato (30x40cm). Dobbiamo anche tenere conto del fatto che abbiamo bisogno di ca. 350 g di panna e per condire i lati della torta e modellare le nocciole ("fossati") su cui si adagiano i pezzi glassati con zucchero a velo.

Importante: utilizzare solo burro con min. 80% di grassi che tiralo fuori dal frigo almeno 8-10 ore prima dell'uso. Deve raggiungere la temperatura ambiente, essere morbida, cremosa!

Questi 350 g di panna sono ottenuti da:

  • 90 g di uova
  • 75 g vecchio
  • 75 g di cioccolato fondente
  • una goccia di sale
  • 1/3 di cucchiaino di estratto di vaniglia o 1/3 di bustina di zucchero vanigliato
  • 13 g di cacao in polvere
  • 100 g di burro morbido con min. 80% di grasso.

I 90 g di uovo si ottengono rompendo 2 uova medie (60 g ciascuna), sbattendole con una forchetta e pesando 90 g di questo composto. La crema va preparata dall'inizio nella quantità necessaria, adattata al numero di sfoglie, così non rimarrete con le uova in eccesso.

Avremo praticamente tante porzioni di crema quante sono le sfoglie (di cui 1 porzione di panna calcolata per condire e decorare la torta).

Se ricordi gli aspetti di cui sopra, sarà molto facile per te creare la torta Dobos con 6, 8, 10 o 20 strati applicando il coefficiente di moltiplicazione desiderato. Se vuoi un Dobos più piccolo puoi cuocere ad esempio 3 sfoglie che poi potrai tagliare in 2 (larghe o lunghe) e ottenere 6 sfoglie più piccole. La crema corrispondente sarà rapportata al numero di sfoglie grandi che avrete sfornato.

Ti scriverò di seguito ricetta per una torta Dobos di ca. 3,3 kg con 6 fogli ed avente le dimensioni 30 x 40 cm e l'altezza di ca. 5 centimetri. Quindi moltiplicherò per 3 le quantità delle sfoglie e per 6 quelle della panna (cioè farò 2,1 kg di panna).


Preparazione per la torta TV

Per prima cosa prepariamo le foglie di cacao. In una ciotola mescolate le uova con lo zucchero usando una frusta. Quando lo zucchero si sarà sciolto aggiungete il latte, l'olio e l'ammoniaca con l'aceto o il succo di limone.

Alla fine incorporiamo la farina e il cacao setacciati. Impastare un impasto duro adatto che dividiamo in due pezzi.

Da ogni pezzo stendiamo un foglio di 24 & # 21537 cm. Infornare le sfoglie e il fondo della teglia, spolverizzate con abbondante farina. Li bucheremo con una forchetta da un posto all'altro in modo da non gonfiarsi troppo durante la cottura.

Infornare ogni teglia per 13-15 minuti a 180°C, quindi trasferirla su una griglia a raffreddare. Fai lo stesso con il secondo foglio.

Stiamo per preparare anche il pandispan. Mescolare le uova con lo zucchero e un pizzico di sale fino ad ottenere una composizione cremosa, tripla di volume. Quindi incorporare delicatamente con una spatola la farina infarinata.

Versate l'impasto nella teglia sul cui fondo ho infornato le sfoglie e infornate il pandispan per 20-25 minuti o fino a quando non supera la prova stecchino.

Una volta pronta, lasciatela raffreddare su una griglia.

La crema è molto facile da preparare. In una ciotola mettete a bollire il latte e in un'altra mescolate la farina con lo zucchero e la vaniglia. Aggiungere il latte caldo, mescolando continuamente in modo che non diventi grumoso.

Far bollire la panna per 3-5 minuti, a fuoco basso, dal momento in cui bolle. Dopo che è pronto, aggiungere il burro a dadini e mescolare fino a che liscio.

Otterremo una crema consistente e profumata.

*Se vi piace, al posto della vaniglia potete mettere la buccia grattugiata di un limone.