Ricette tradizionali

Recensione di whisky: 23 anni di Port Ellen

Recensione di whisky: 23 anni di Port Ellen

Indossate i vostri berretti rossi e azionate i vostri sottomarini, perché stiamo andando in profondità. La recensione di questa settimana è Lost Ark di Indiana Jones, Fountain of Youth di Ponce de Leon e Jaguar Shark di Steve Zissou, tutto in uno. Perché quando si tratta di Islay Scotch, quando si tratta di single malt in generale, e quando si tratta di bestie della varietà affumicata, Port Ellen è il Santo Graal.

Ha tutti gli ingredienti: la distilleria è chiusa da 30 anni; lo stock esistente viene venduto a $ 7.000 a bottiglia; il whisky percorre in lungo e in largo la Terra alla ricerca di un raro avvistamento di questa bestia sfuggente e bellissima.

Amici nei posti bassi

Come siamo riusciti a segnare un assaggio? Nella biblioteca di una villa di inizio secolo costruita da uno dei capitalisti più famosi d'America, c'è un caveau segreto. Otto pollici di solido acciaio custodiscono i tesori più preziosi di questo ex titano. L'unico individuo con la combinazione è un pirata dalle intemperie con le gambe di legno di nome Capitan Coop. Il buon vecchio Coop ha preso la sua giusta dose di bestie fumose ai suoi tempi, e per pochi dobloni d'oro e una promessa di eterna segretezza, ha girato la ruota e ha recuperato una bottiglia polverosa dal caveau per la nostra collezione. Grazie Coop! Mi dispiace che abbiamo saltato la parte della segretezza.

Il gioiello con cui Coop è emersa è un McGibbon's Provenance imbottigliato 23 anni Port Ellen Sherry Cask, distillato nel 1982 - appena un anno prima della chiusura della distilleria - e imbottigliato nel 2005. È una bestia ancora più rara del tuo tipico Port Ellen poiché non lo erano tradizionale invecchiato in botti di sherry. McGibbon's è un imbottigliatore indipendente di proprietà di Douglas Laing, un distributore estremamente rispettato di Glasgow. Fondamentalmente, se sei un ricco scozzese, Douglas Laing sceglie a mano il tuo liquore dalle sue riserve private e consegna casse di whisky che si adattano ai tuoi gusti. (Un giorno, un giorno...)

Perché Port Ellen è un fenomeno del genere? Nel suo periodo di massimo splendore era il nonno delle distillerie di Islay. Lagavulin, Ardbeg e Laphroaig furono tutte ufficialmente fondate all'inizio del 1800, sebbene ciò fosse dovuto alla legalizzazione dell'industria del whisky. Stavano tutti distillando di nascosto decenni prima di allora. Port Ellen aveva la posizione privilegiata sul porto più grande di Islay e più vicino alla sua città più grande. Era il più pregiato dei malti di Islay. Per metterlo in prospettiva, sarebbe come vivere in un isolato accanto a Michael Jordan, Julius Erving e Kareem Abdul-Jabbar, e educarli regolarmente a HORSE. Port Ellen è stata sventrata e chiusa nel 1983 in un'ondata di isteria aziendale sulla sovrapproduzione e l'ottimizzazione, per non essere mai più riaperta. Oggi viene utilizzato per produrre malto per molte altre distillerie, ma non ha capacità di distillazione proprie.

Operazioni correnti

Oggi, la distilleria di Port Ellen è ancora una parte attiva e fondamentale di molti dei nostri amati whisky di Islay poiché producono malti per distillerie come Lagavulin e Caol Ila. (C'è un ottimo video in quel link che mostra l'intero processo di maltazione, inclusi i fuochi di torba da 2 tonnellate!). Questa è principalmente una decisione logistica. Port Ellen è la località più vicina a Islay da dove attraccano le navi che portano l'orzo dalla terraferma. La distilleria di Port Ellen aveva la più grande capacità di malto e fermentazione e questo potrebbe aver determinato la decisione di smettere di distillare whisky lì e semplicemente usarlo per produrre malti pronti per la distillazione per le altre distillerie Diageo. Triste, ma è probabilmente uno dei motivi per cui Lagavulin può continuare a produrre tali quantità di whisky di qualità fantastica oggi.

Malteria di Port Ellen con nuvola di fumo di torba

È un fatto poco noto che una parte enorme dell'attuale combustione della torba che avviene oggi a Islay viene effettuata a Port Ellen. Questo segreto è così custodito che ci sono solo visite guidate della struttura consentite una volta all'anno al festival locale di Islay ogni primavera. Ma è ben noto alla gente del posto poiché enormi nuvole di fumo di torba escono ogni giorno da questa mecca del malto. Immagina di guidare a casa dal lavoro attraverso una nebbia di torba ardente. Sembra il nostro paradiso personale.

Clicca qui per saperne di più sui 23 anni di Port Ellen — e se ne vale la pena.

Unisciti a Smoky Beast per le recensioni settimanali sul whisky.