Ricette tradizionali

Caltaboşi Răgăţi

Caltaboşi Răgăţi

La prima volta, cioè 22 anni fa, quando vidi questo piatto, sinceramente mi venne da vomitare: ;) Aaaaa, una precisazione: gli abitanti di Răgăneşti sono gli abitanti della capitale e dei suoi dintorni;) Questo è il Regno; ) I transilvani, la gente di Banat e probabilmente i moldavi, non ho ancora fatto nessuna ricerca, al contrario dei moldavi !!! un lampo nel cervello ;)) Ma ogni anno ho cercato di riprendermi ;) E guarda, quest'anno L'ho preparata davvero con grande piacere per TataZmeu ;) e ho anche superato la prova con BRIO ;)

  • spalla di maiale circa 500 g,
  • stuoie di maiale spesse 3-4 pezzi,
  • riso a chicco piccolo circa 250 g,
  • sale iodato,
  • pepe macinato fresco,
  • Per il succo:
  • foglie di alloro 3-4 pezzi,
  • acqua circa 1000 ml,
  • grani di pepe di tre colori.

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: meno di 60 minuti

PREPARAZIONE DELLA RICETTA Caltaboși di Răgăneşti:

Tritare finemente la carne di maiale, condire con sale, pepe, aggiungere il riso lavato e pulito. Le stuoie pulite sono leggermente riempite con la composizione di cui sopra, perché il riso si gonfierà con la febbre. A questo punto ringrazio Oana, la cuoca, per il consiglio ;) Dopo aver farcito le spesse guance di maiale, legatele alle due estremità in modo che il ripieno non si stacchi. In una ciotola capiente mettere ca. 3000 ml di acqua fredda, condire con foglie di alloro, pepe colorato e un po' di sale, mettere i caltabos e lasciar bollire per ca. 30 minuti a fuoco basso scoperto. Servire caldo, nel succo bollente, con insalata di rafano ;) Onestamente le foto non catturano il vero gusto;)


Come preparare il miglior tamburo

Caltabosi è preparato con carne di maiale e ossa, organi come cuore e polmoni. Il fegato dovrebbe essere evitato in quanto rafforza la preparazione e i topi. Il tutto viene fatto bollire per circa due ore, poi la carne viene disossata, macinata a macchina, condita con sale, pepe, possibilmente pimento e un po' di aglio.

& Icircn riguardo tamburellare, & rdquoNoi in campagna lo facciamo classico, solo da colan, lingua, topi, testa, organi (senza fegato, che diventa moda), topi e ossa di manzo. Gli organi vengono lessati separatamente dal gambo e dalla testa e quando sono pronti vengono tagliati a pezzetti. In un'altra pentola si fa bollire la carne, poi qui, nella stessa acqua, si fanno bollire le ossa e il topo per dare la gelatina. Ho messo aglio, sale, pepe in questo succo. La carne viene disossata, tagliata a dadini, mescolata agli organi e su di essi viene versato il succo gelatinoso. Mescolare per 15 ore e mescolare per 15 minuti. Quando fa più freddo, ma è ancora caldo, mettiamo la preparazione in carne di manzo naturale, presa dal macellaio & rdquo, scopriamo da Dumitru Stroie.


Caltaboşi ricetta come non l'avete mai fatta prima & # 8230 Ripeterete questa ricetta!

Una cosa è certa: non c'è Natale senza la tavola delle feste. Ecco la ricetta migliore che non dimenticherai mai.

Metodo di preparazione

Per la preparazione del caltabos occorrono i seguenti ingredienti: 2,5 kg di frattaglie di maiale (fegato, rognoni, milza, cuore), 250 g di grasso di maiale, 700 g di cipolle bianche, 1 tazza grande di riso, 4 foglie di alloro, 1 testa di aglio, 1 cucchiaio di noce moscata grattugiata, 1 cucchiaio di pimento grattugiato, 100 strutto, pancetta di maiale lavata finemente, sale, pepe nero macinato, 1 cucchiaio di pepe in grani.

Per iniziare, lavate bene tutte le interiora con abbondante acqua fredda. Portare a bollore in una pentola capiente e aggiungere le foglie di alloro, 2-3 cucchiai di sale, gli spicchi d'aglio e un cucchiaio di pepe in grani. Successivamente lessare gli organi di maiale e la carne tagliata a pezzi grossi. Portare a ebollizione a fuoco basso.

Dopo l'ebollizione, rimuovere gli organi e lasciar raffreddare, ma mantenere il succo in caldo. Lavate il riso in acqua fredda e fatelo rosolare nello strutto quindi spegnete con due bicchieri e mezzo del succo in cui è stata bollita la carne. Portare il riso a bollore, quindi cuocere a fuoco basso e far sobbollire per altri dieci minuti. Tritare finemente la cipolla e farla rosolare nello strutto rimasto. Passare la carne di maiale e le interiora cotte nel tritacarne.

Mettere la carne in una ciotola e mescolare con le cipolle. Aggiungere il pepe macinato, il pimento e la noce moscata, aggiungere il riso bollito e aggiustare di sale. Riempi le stuoie con questa composizione, legala a un'estremità e fai bollire nell'acqua in cui sono stati bolliti gli organi. Togliete dall'acqua e lasciate sgocciolare, poi lasciate raffreddare.


Pantofole da casa tradizionali

Oggi faremo Caltaboși. Nella mia famiglia li facciamo sempre secondo questa ricetta. I caltabo escono molto ben conditi e saporiti. Le salsicce fatte in casa non sono solo fresche, sono anche molto più gustose e sappiamo esattamente cosa contengono.

Ingredienti di cottura:
1,5 kg di topi
1 testa di maiale tagliata a metà, senza anatra
2 kg di fegato di maiale

In una pentola più grande, fai bollire la testa e il topo. Mettere acqua fredda fino a coprire la carne. Lasciare cuocere la carne per 4-5 ore fino a quando non si staccherà dall'osso.

Quando la carne sarà cotta, toglietela dalla pentola e fatela raffreddare un po'.

Nella stessa acqua in cui è stata bollita la carne mettete il fegato e fatelo cuocere per circa 30-40 minuti, o finché non infiliamo uno stuzzicadenti e non esce sangue. Lo togliamo dal bollore.

Allentare pazientemente la carne dall'osso della testa.

Adesso macineremo la carne. Nel tritacarne aggiungete alternativamente la carne della testa, il fegato e le cotiche, fino a quando non avremo finito di tritare il tutto.

Ingredienti per fare il caltabos:
circa 10 metri di wurstel
carne bollita e macinata che ho preparato prima
2 teste d'aglio più grandi che ho dato attraverso la grattugia
sale e pepe qb, circa 4-5 cucchiai di ciascuno
400 ml del liquido in cui è stata bollita la carne
2 cucchiai di paprika

In una ciotola più grande mettere la carne macinata, sale, pepe, paprika, aglio e il liquido in cui ha lessato la carne. Abbiamo amalgamato il tutto molto bene a mano per qualche minuto.

Riempiamo la macchina per fare le salsicce con questo composto. Prendiamo un pezzo di stuoia e lo leghiamo con il filo. Lo mettiamo sulla macchina per salsicce e lo riempiamo, poi lo leghiamo all'altra estremità con lo stesso filo. Continuiamo a fare lo stesso fino a quando non completiamo l'intera composizione. Ho realizzato 10 metri di caltabos.

Nella stessa acqua in cui abbiamo lessato la carne faremo bollire i caltabos, ma prima aggiungiamo circa 300 ml di acqua fredda, per raffreddare un po' il liquido. Se mettiamo il caltabos direttamente in acqua bollente, si spezzerebbe.

Mettiamo i caltabos nell'acqua e li lasciamo sul fuoco quanto basta per bollire. Quindi spegniamo il fuoco e lasciamo riposare per altri 30 minuti.

Togliete i caltabos dall'acqua in cui hanno fatto bollire in una ciotola di acqua fredda. Li laviamo sopra un po' di grasso, poi li lasciamo raffreddare su un vassoio. Li ho lasciati riposare una notte in un luogo fresco.

Guarda com'è bello il giorno dopo! I caltabosi si sono induriti e sono riuscito a tagliare delle fette perfette. Hanno un ottimo sapore. Adoro mangiarli sia con la senape che con le mele.


Il bacon può essere preparato in diversi modi

Il tamburo è composto da ciolan, lingua, cotenna, testa, organi e ossa di manzo. "Gli organi vengono lessati separatamente dal gambo e dalla testa, e quando sono pronti vengono tagliati a pezzi. In un'altra pentola fate bollire la carne, poi qui, nella stessa acqua, fate bollire le ossa e il topo per dare la gelatina. Ho messo aglio, sale, pepe in questo succo. La carne viene disossata, tagliata a dadini, mescolata agli organi e su di essi viene versato il succo gelatinoso. Mescolare per 15 ore ogni 15 minuti. Quando è ancora freddo, ma è ancora caldo, mettete il preparato nella stuoia di manzo naturale, presa dai macellai”, aggiunge.

La pancetta, invece, può essere preparata in diversi modi, la ricetta varia a seconda della zona di provenienza. Si può far bollire la pancia nel succo di cavolo per 40-45 minuti, aggiungere l'aglio e lasciare in ammollo per due giorni, quindi spolverare con la paprika. La pancetta sulla schiena viene imbevuta di sale e conservata in cantina per almeno tre settimane, a 15-18 gradi centigradi. "Più a lungo rimane sotto sale, più giovane diventa. Quindi sciacquare con sale, lasciar sobbollire e lasciar raffreddare. Vengono somministrati fumi rari per penetrare meglio. Dura più di due mesi in un luogo asciutto e fresco", spiega lo specialista.


Ricette per la tavola di Natale. Due ricette tradizionali di Caltaboși provenienti da due regioni del paese

Le ricette di Caltaboși differiscono a seconda delle zone del paese, oltre al nome, in alcune zone vengono anche chiamate cartaboşi, chișcă o calbaji.

Caltaboşi . tradizionale fatto in casa

I Caltaboșii sono una sorta di cârnaţi preparati dopo aver tagliato il maiale, da servire alla tavola di Natale. La composizione varia da una zona all'altra, alcune sono preparate con interiora di maiale e riso, altre solo con maiale e riso, & icircn alcune zone vengono aggiunte e uova, e & icircn altre vengono aggiunte e s & acircnge raccolte per tagliare la carne di maiale, lasciati coagulare, bollire e tritare e si chiamano sângerete.

Ecco due ricette di caltabosi, provenienti da due zone del paese: La ricetta dei Caltaboși di Muntenia e La ricetta del Caltaboși . moldavo.

Ingredienti per la ricetta dei vitelli valacchi:

  • 1 kg di maiale, & icircmpanata
  • 150 g di riso
  • 2 cipolle grandi
  • 1 cucchiaio di olio, o strutto fuso
  • sale e pepe macinato
  • 1 rametto di timo
  • grani di pepe
  • 2 foglie di alloro
  • braciole di maiale

Preparazione per la ricetta valacca Caltaboși

Soffriggere la cipolla tritata finemente in poco olio o strutto sciolto, quindi aggiungere il riso ben sciacquato. Mescolate bene per idratare leggermente il riso, poi lasciate raffreddare.

La carne viene passata al tritacarne e aggiunta al composto di cipolla e riso. Aggiustate di sale e pepe e amalgamate la composizione, quindi farcite i guanciali ben puliti. I tappetini non si riempiranno al massimo ma più facilmente, perché il riso si idraterà lungo il percorso e c'è il rischio che si rompa.

I caltabos vengono bolliti in acqua in modo che siano ben coperti. Aggiungere l'acqua e le foglie di alloro, un rametto di timo e il pepe in grani.

Portare a bollore l'acqua con un pizzico di sale, le foglie di alloro, i rametti di timo e il pepe in grani. Quando l'acqua raggiunge il punto di ebollizione, si introducono i caltabos e si lasciano bollire a fuoco lento. Mescolare da un posto all'altro con uno stuzzicadenti per non rompersi.

I caltabos vengono bolliti quando lasciati alla base del recipiente.

Sfornare e lasciar raffreddare. I caltabos possono essere serviti affettati, tal quali, o fritti.

Inoltre nella categoria delle ricette per la tavola di Natale, puoi vedere anche:

Ingredienti per la ricetta moldava Caltaboși

  • 1 kg di frattaglie di maiale: fegato, cuore e polmoni
  • 1 kg in più di grasso di maiale
  • 2 cipolle
  • 150 g di riso
  • braciole di maiale
  • sale e pepe macinato
  • grani di pepe e bacche di pimento
  • 2 foglie di alloro

Preparazione per la ricetta moldava Caltaboși

Le interiora e la carne di maiale vengono bollite, a parte, in acqua salata, pepe in grani, pimento e alloro, come nella ricetta del lebbroso.

Tritare finemente la cipolla e farla appassire in poco olio, quindi aggiungere il riso. Aggiungere un po' di brodo di carne, in modo che il riso si idrati. Il riso deve essere bollito circa.

La carne e le interiora bollite vengono passate al tritacarne, quindi mescolate a riso e cipolle. Condite con sale e pepe e riempite le budella di maiale con questa composizione. Legare alle estremità e far bollire nella zuppa che ha bollito la carne per 15-20 minuti, a fuoco lento. Mescolare i gambi durante l'ebollizione per evitare che si rompano.


Caltaboşi con il sangue (n.m. Sângerete)


"Quando il maiale viene accoltellato, il sangue viene raccolto in una ciotola di sale in cui viene sempre masticato fino a quando non si raffredda. Le stuoie vengono pulite, ogni stuoia viene soffiata in modo che non si rompa. in questo grasso a fuoco basso poi il sangue passato al setaccio, pepe e quant'altro odora a piacimento come il sangue quanto la cipolla grassa, un po' meno. Il sangue che si è coagulato viene versato in una ciotola di acqua tiepida. Dal ripieno prima di riempire il caltabos, mettete qualcosa a bollire e poi assaggiatelo per vedere se manca qualcosa. L'intera miscela è fatta sull'angolo dell'auto in modo che non si coaguli. Riempite i caltabos con un imbuto più grande, legateli corti, lessateli con acqua fredda, piano piano sono pronti quando pungete con un ago non esce più sangue così caldo si asciugano velocemente per rimanere lucidi finchè si raffreddano, girate da un lato quando il altro per scegliere il grasso nel mezzo. Vengono serviti fritti alla griglia, con senape dolce e verdure tritate ”& # 8211 CULINA - RODICA, Libro di cucina, Bucarest 1913.


Raccomandazione della settimana: dove possiamo acquistare i migliori caltabos o salsicce per Natale?

Intorno alle vacanze invernali abbiamo tante proposte di piatti più o meno tradizionali, che dovremmo controllare molto bene prima di scegliere. Sono produttori di grande talento, che amano la loro attività e cercano di lanciare insaccati tradizionali senza additivi, realizzati secondo le migliori ricette, ma ce ne sono altri che sfruttano solo le tendenze del mercato e lanciano prodotti ricchi di additivi, estranei a quelli tradizionali. Uno dei primi indizi per scegliere i migliori caltabos o salsicce per la tavola di Natale è il mercato: se i prodotti sono molto buoni, sono anche molto ricercati, e le quantità sono relativamente piccole, perché non sono fatti in fabbrica, ma nelle piccole macellerie. o anche nelle cucine degli agriturismi.

È relativamente facile "individuare" i luoghi dove acquistare prodotti di ottima qualità, freschissimi e che mantengono la tradizione della zona di origine delle ricette, se guardiamo ad alcuni indizi: il produttore è già famoso in l'area in cui opera, viene assalito dai clienti, diventa un piccolo "marchio" locale e non produce una grande quantità di cibo, perché non dispone di un impianto di lavorazione. Solitamente questi piccoli marchi locali hanno prodotti certificati e possono vantare le ricette che hanno raccolto nel territorio in cui operano. Cristina Nicola è uno dei creatori di un marchio così locale, nella contea di Alba: "Cămara Moțului". È partito da una pensione agrituristica ad Arieșeni (Vank Tourist Complex - pensioni Sarra Vank e Vila Vank) e ha finito per lanciare prodotti sempre più tradizionali, proprio perché tutti i clienti che venivano alle sue pensioni chiedevano prodotti per la casa. Così è nato "Cămara Moțului", con ricette prese dalla nonna dell'iniziatore del marchio, dal comune di Albac, e il marchio è diventato uno dei più conosciuti a Țara Moţilor, con un concetto unitario, creato da Cristina Nicola, specializzata in Maggio molti campi, essendo laureato in ASE, Giurisprudenza e con un master in Turismo.

Segui le ricette della nonna

Lo specialista spiega quali passaggi dobbiamo seguire quando si cercano prodotti tradizionali. "Innanzitutto le salsicce sono tradizionali solo se seguono le ricette dei nonni e se non contengono alcun additivo alimentare. Ho preso le ricette di mia nonna, di Albac, e per fare davvero i prodotti migliori usiamo solo carne di suini delle famiglie della gente del posto, che nutrono i loro animali con latte di vacca fresco. Il sapore degli insaccati fatti in casa, caltabos, tamburi e altri insaccati tradizionali è totalmente diverso dal gusto dei prodotti lavorati in fabbrica, perché la carne è molto fresca, è di qualità molto migliore rispetto a quella degli animali allevati in allevamenti e talvolta alimentati in modo improprio , e la nostra produzione, in quantità relativamente piccole, nella cucina della pensione e non in macelleria o fabbrica, garantisce una qualità nettamente superiore, rispetto ad altri insaccati descritti come tradizionali", spiega il titolare del marchio "Cămara Moțului". La differenza tra una salsiccia affumicata a freddo affumicata solo con segatura di faggio e una su cui viene applicato un sostituto del fumo si avverte subito nel gusto del prodotto. Inoltre, la sostanza che alcuni produttori usano per imitare il gusto delle salsicce affumicate è molto dannosa.

I segreti delle ricette di mia nonna da Albac

Ricetta tradizionale della salsiccia d'Albac: coscia o spalla di maiale, pancetta fresca, aglio, timo e un po' di paprika. Vengono messe in stuoie, poi vengono spazzate via, e alla fine finiscono nell'affumicatoio, necessariamente con segatura di faggio e fumo freddo. "Mettiamo anche la carne sul tamburo, in modo che sia coerente. Nel nostro Paese il caltaboş non si fa con il riso. Viene scottato e poi spremuto, da un giorno all'altro, e per chi lo preferisce affumicato, può anche essere lasciato affumicare”, racconta Cristina Nicola, la creatrice del marchio “Cămara Moțului”, della provincia di Alba. Cristina si è specializzata nella cucina tradizionale, che ha elevato al rango di arte. "Faccio tutte le ricette come per la mia famiglia. Faccio anche succhi di frutta naturali, perché ho iniziato a farli per i miei figli e so quanto sia importante sapere cosa bere. Faccio anche marmellate e zacusca, ma anche formaggi secondo le ricette di questa zona. La maggior parte dei clienti ordina zacusca, marmellata e sciroppi. Sono autorizzato anche per formaggi con uva, mirtilli rossi, aneto, pasta di pepe e altre ricette, tutte naturali, che non si trovano da nessuna parte. Abbiamo un caseificio nel comune di Horea e abbiamo contratti con piccoli negozi del paese, e attraverso gli ordini, consegniamo i prodotti in tutto il paese. Possiamo consegnare le salsicce solo nella stagione fredda", afferma Cristina. Zacusca di ghebe, funghi, tuorli, melanzane o fagioli, tutti realizzati secondo le ricette tradizionali della Terra del Moţilor, sono i più ricercati durante la Quaresima. Dolci e sciroppi sono certificati come prodotti tradizionali del marchio "Cămara Moțului" (camaramotului.ro). E i prezzi sono molto più bassi rispetto alle fiere natalizie del paese: un vasetto di marmellata, fatta con frutta fresca, secondo le ricette tradizionali e senza alcun additivo alimentare, costa 14 lei, e il formaggio speciale di Horea costa 40 lei. lei per chilogrammo. "Quello che facciamo è un'azienda a conduzione familiare, e i prodotti sono fatti con il cuore e per l'anima, il che si riflette anche nei prezzi modici che abbiamo", afferma Cristina Nicola.

Voglio lanciare Cheeta Moțească, un prodotto a indicazione geografica, perché è l'alimento base del moţi di questa zona. Così, promuoviamo anche l'area turistica della contea di Alba, dove già realizziamo circuiti culinari speciali. Le persone sono venute qui per cucinare le reliquie e sono molto contente dell'offerta agrituristica in questa zona.


RICETTA DI NATALE CALTABOȘI. Tre semplici modi per preparare caltaboşi

Metodo di preparazione:
Per iniziare si prende il composto di carne e si mette nel tritacarne, poi, nella composizione si aggiunge cipolla, un cucchiaino di sale, un cucchiaino di pepe e uno di timo, uvetta, carota grattugiata e riso, ben lavato in precedenza . .

Sbucciare una zucca, grattugiarla e lavarla con il composto di carne. Legare alle estremità e portare a bollore in una pentola da 3 litri. Aggiungere 1 foglia di alloro, fette di limone, un rametto di timo e 2-3 uvetta. Lasciare a fuoco basso per un'ora. Quindi togliere dal fuoco e mangiare caldo.

Ricetta Caltaboși - variante 2

ingredienti :

â— organo di maiale
â— una lingua
â— 2,5 chilogrammi di riso
â— 12 cipolle piccole come palline da ping-pong
â— 2 cucchiai di pepe
â— 1 cucchiaio di paprika
â— una manciata di sale grosso
â— 2 cucchiai di timo essiccato
â— 9 cucchiai colmi di lardo

Metodo di preparazione :

Lessare gli organi di maiale con abbondante acqua. Quando sono bolliti, si tolgono gli organi dalla pentola, tranne la lingua, che viene lasciata cuocere a fuoco lento per altri 20 minuti. Nel frattempo fate rosolare il riso in 4 cucchiai di strutto fuso. Saprai che il riso è fritto quando tocchi alcuni chicchi con le dita e li senti ruvidi come sassi.

Aggiungere la zuppa d'organetto calda sopra il riso, senza la lingua, finché non passa sopra con 2 dita e si fa bollire in due o tre brevi, durante i quali gira bene. Quindi togliere dal fuoco e lasciare in un luogo fresco, non in frigorifero, ma sul balcone. Dopo mezz'ora la composizione controlla il riso, deve essere bollito, e se è asciutto aggiungere la zuppa calda.
Dopo che gli organi si saranno un po' raffreddati, tagliateli a pezzi grossi e metteteli nel tritacarne. Tritare finemente le cipolle e soffriggerle nello strutto rimasto.

Mettere il riso e la cipolla soffritta con lo strutto e poi le spezie sopra gli organi tritati. Mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e alla fine aggiungere sale e pepe a piacere e mescolare ancora.
L'impasto viene posto nell'intestino tenue come se stessimo facendo delle salsicce. Per formare le salsicce è possibile utilizzare una macchina per la frantumazione di tubi.

I caltabos ottenuti si mettono nel resto della zuppa calda sugli organi e si fanno bollire per 10 minuti di fila, ma senza far bollire la zuppa. Quindi togliere dalla zuppa e lasciare raffreddare. I Caltabos possono essere serviti freddi o fritti.

Ricetta Caltaboși - ricetta 3

Ingrediente:

â— 2 chilogrammi di organi suini (polmoni, fegato, cuore, reni)
â— 400 grammi di maiale grasso (carne)
â— 200 grammi di riso
â— stuoie di maiale
â— rametti di timo e terra
â— sale e pepe qb
â— olio per friggere

Metodo di preparazione:

Gli organi vengono tagliati a lungo ea metà serata e lasciati in acqua fredda, per lasciare eventuali tracce di odore sgradevole. Il giorno successivo gli organi vengono lessati, con qualche rametto di timo, in acqua salata. Lessare separatamente il pezzo di carne e il riso. Dopo che gli organi saranno bolliti a metà, togliere il timo e continuare a bollire. L'acqua in cui bolle gli organi è spesso schiumata.

Quando saranno cotti, toglieteli dall'acqua e tagliateli a pezzetti, poi passateli al tritacarne, insieme al pezzo di carne grassa, che è stato cotto a parte. L'acqua della carne è conservata, è molto importante legare la composizione.

Quindi tagliare la cipolla, più piccola è, meglio è e friggerla in olio quanto basta per coprirla. Mettere la cipolla indurita e il riso bollito sulla carne macinata e condire con sale e pepe a piacere. Aggiungere 3-4 cucchiai di acqua in cui è stata bollita la carne grassa. La composizione deve essere molto ben omogeneizzata, come una pasta. Se non si lega aggiungete altra acqua della carne.

Quando la composizione sarà omogenea, tirare il tappetino del maiale sull'apposito imbuto del tritacarne e avviare la procedura di riempimento dei caltabos. Si legano alle estremità, si bucano da un posto all'altro con uno stuzzicadenti e si fanno bollire per 10 minuti in acqua salata.


Abbiamo antiche ricette per braciole di maiale preparate con metodi semplici. Sembra incredibile che tra gli ingredienti trovi uvetta o mele

I caltabos, quei prodotti preparati con le frattaglie, sono ricchi di calorie, vitamine e minerali. Il loro svantaggio è che non possono essere conservati per un tempo più lungo, motivo per cui non devono essere prodotti in quantità maggiori.


Video: Caltaboși din măruntaie (Gennaio 2022).